Leggere libri

“Odio leggere. Leggere vuol dire perdere tempo. Non ho voglia, non ce la faccio, non ce la posso fare, è troppo lungo…” Pensavo quando per la prima volta mi son trovato a leggere quel maledetto libro: “Il mistero del cane”.

Ogni giorno leggevo 10 pagine ed era il mio primo pensiero: non riuscivo a spiegarmi come molte persone leggevano quei libri enormi e scritti a caratterepiccolissimo che solo a vederli mi mettevano pensiero.

Ma, a dire la verità, quel libro mi piaceva.

Mi piaceva sepre di più man mano che andavo avanti.

Man mano che andavo avanti leggevo sempre di più.

Quando ho terminato il libro avevo voglia di prenderne subito un altro.

Da lì in poi ho capito che è vero: i libri non vanno letti come sono scritti ma ognuno deve interpretarli con la propria vita.

Non odio leggere me.

Non odio leggere.

 

Annunci